Isola del Giglio

Il Giglio è una delle Isole dell’Arcipelago Toscano, sorge ad ovest del promontorio del Monte Argentario, dal quale dista circa 12 miglia. Per la sua semplice bellezza, le sue acque limpide e cristalline e la natura incontaminata, è una delle località più belle della Toscana e sicuramente una delle mete predilette dai turisti di tutto il mondo.

Piccola ma allo stesso tempo ricchissima di attrazioni, l’Isola del Giglio è una delle perle del Mar Tirreno, uno di quei luoghi che ti cattura già al primo sguardo e che ti sorprende in ogni piccolo dettaglio, dalle sue spiagge – piccole insenature rocciose o spiagge sabbiose – ai suoi borghi – Giglio Porto, Giglio Castello e Giglio Campese – fino alle sue tradizioni più antiche.

L’Isola del Giglio è un vero paradiso per gli amanti del mare, sia per chi non vuole altro che sdraiarsi sulla calda sabbia e concedersi qualche pigro bagno nelle sue meravigliose acque turchesi, sia per i più sportivi che vogliono dedicarsi ad immersioni e snorkeling – l’isola ha infatti uno dei fondali più belli di tutto l’Arcipelago Toscano, con una straordinaria varietà di flora e fauna ittica -. Anche gli appassionati di escursioni e trekking non avranno che l’imbarazzo della scelta, l’isola offre infatti tantissimo sentieri escursionistici.

I borghi dell’Isola del Giglio

Giglio Porto

E’ il primo nucleo abitativo che si incontra sull’Isola provenendo con il traghetto. Un piccolo ma caratteristico porto, fulcro della vita dell’isola toscana. Fino al X-XI secolo Giglio Porto era l’unico insediamento esistente sull’isola – le prime abitazioni erano sorte intorno al piccolo porto che, nel corso dei secoli grazie alla sua posizione strategica, era divenuto uno dei più importanti per gli scali marittimi delle navi che viaggiavano dall’Africa a Roma, e dalla Gallia verso la Spagna.
Colorato e variopinto, Giglio Porto è di per se una delle attrazioni più belle dell’Isola del Giglio, pieno di ristoranti, locali e negozietti di artigianato e prodotti tipici, una passeggiata è d’obbligo!
Tra i principali monumenti di Giglio Porto meritano sicuramente una vista la Torre del Saraceno – risalente al 1596 e costruita da Ferdinando Medici – la Chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano e le Rovine Romane.

Giglio Castello

A 405 mt di altezza, Giglio Castello è un pittoresco abitato antico, addossato attorno alla Rocca. Stretti vicoli, caratteristiche stradine e piazzette nascoste, il tutto protetto dalla cinta muraria – costruita in epoca medievale dagli aldobrandeschi -. Da non perdere la Chiesa Parrocchiale di San Pietro, risalente al XV secolo.

Giglio Campese

E’ l’abitato più recente dell’Isola del Giglio e sicuramente la destinazione più turistica – qui si concentrano il maggior numero di hotel, campeggi e residence -. Sulla sua estremità meridionale si  può ammirare il Faraglione dell’Isola del Giglio, mentre dalla parte opposta, sulla sua estremità settentrionale, la Torre di Campese, di origine cinquecentesca.

Le Spiagge dell’Isola del Giglio

Al Giglio c’è solo l’imbarazzo della scelta in argomento di spiagge. Sia che amiate la tranquillità o che invece cerchiate spiagge attrezzate e provviste di ogni servizio, questa isoletta fa sempre al caso vostro. Dalle grandi spiagge sabbiose alle calette rocciose, ogni angolo dell’isola è una scoperta, una location ideale per trascorrere qualche ora o un’intera giornata di puro relax, tra acque cristalline, panorami mozzafiato e natura incontaminata.

Spiaggia delle Cannelle. E’ una delle più belle e conosciute dell’isola toscana, si trova sulla costa orientale ed è particolarmente amata per la sua sabbia sottile bianchissima e per le sue meravigliose acque cristalline. La spiaggia è facilmente raggiungibile da Giglio Porto a piedi (con una passeggiata di circa 15-20 minuti), in auto oppure via mare (facendo riferimento ai barcaioli che incontrerete al porto).

Spiaggia delle Caldane. Altra meravigliosa spiaggia dell’Isola del Giglio, la spiaggia delle Caldane è piccola e intima, ed è una vera meraviglia… granelli di sabbia del colore dell’oro in contrasto con il verde turchese delle acque.. .

Spiaggia di Campese. E’ la spiaggia più grande dell’Isola, si trova sul lato nord-ovest, compresa tra la Torre del Campese e il Faraglione. La spiaggia si estende per circa 600 mt ed è formata da granelli di sabbia rossastra. Le acque hanno un inconfondibile colore azzurro-turchese.

Spiaggia Arenella. E’ la terza spiaggia dell’Isola del Giglio in ordine di grandezza, ed anche una delle più belle e particolari. Sorge sulla costa oriental dell’isola, a nord di Giglio Porto. Per la sua semplice bellezza, le sue acque azzurre e la location mozzafiato, questa piccola spiaggia non ha niente da invidiare alle più celebri spiagge caraibiche ed è un vero paradiso per tutti gli amanti di immersioni e snorkeling.

Cala dello Smeraldo. E’ una delle più belle dell’isola, le acque che bagnano questa spiaggia hanno il colore dello smeraldo e sono incredibilmente trasparenti, ideali per tutti gli appassionati di snorkeling. Sorge a sud di Giglio Porto.

Cala degli Alberi. Piccola spiaggia posta sul lato sud-orientale dell’isola del Giglio. Questa caletta è costituita esclusivamente da scogli. Le acque sono turchesi ed incredibilmente limpide, ideali per la pratica di immersioni e snorkeling.

Eventi

Sull’isola, ogni anno, si svolgono alcuni interessanti eventi tradizionali, occasioni ideali per conoscere le tradizioni più antiche di questo luogo e di vivere l’isola come una persona del posto!

Festeggiamenti di San Mamiliano. Tradizionali festeggiamenti in onore di San Mamiliano, santo patrono di Giglio Castello. Una settimana di eventi, il Palio dei Somari, la safra del coniglio selvatico, la quadriglia ballata in piazza e, a conclusione, l’immancabile spettacolo pirotecnico. Si svolge il 15 Settembre.

Festa dell’Uva e delle Cantine Aperte. Imperdibile festa delle cantine sull’Isola del Giglio. Una vera e propria tradizione isolana per promuovere i prodotti tipici del Giglio, con particolare attenzione ai suoi vini, primo su tutti il vino Ansonaco (o Ansonico). Cantine aperte con degustazioni di vini, prodotti tipici e piatti della tradizione. Musica dal vivo e l’immancabile Quadriglia!